Progetti PNRR: Rome Technopole

Il progetto “Rome Technopole” nasce il 27 giugno 2022 con l’obiettivo di creare una sinergia fra le Università e gli Enti di ricerca della Regione Lazio e il mondo industriale ed è coinvolto in tutti e tre gli assi strategici del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) condivisi a livello europeo: digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica e inclusione sociale.

Il modello di “Rome Technopole”, di cui il capofila è l’Università La Sapienza, è organizzato su una struttura di governance del tipo Hub & Spoke e prevede la partecipazione di 6 Spoke. Gli Spoke cui partecipa l’ISS sono cinque: Ricerca applicata, sviluppo tecnologico e innovazione (Spoke 1); Trasferimento tecnologico, nuova imprenditorialità, incubazione e accelerazione di impresa (Spoke 2); Formazione universitaria, corsi di dottorato industriali, internazionalizzazione (Spoke 3); Formazione professionale universitaria in tecnologia (Spoke 4); Infrastrutture di ricerca aperte, laboratori congiunti, istruzione superiore con collaborazione industriale (Spoke 6).

Per maggiori informazioni sulle attività previste dallo Spoke 2, scarica il catalogo "I prodotti del trasferimento tecnologico nell’ecosistema dell’Innovazione Rome Technopole".

Inoltre il progetto è strutturato nei seguenti 8 Flagship Projects (FP): Decarbonizzazione e digitalizzazione nella ricerca sulle nuove fonti energetiche verdi (FP1); Transizione energetica e transizione digitale nella rigenerazione urbana e nell’edilizia (FP2); Transizione digitale nel processo di decarbonizzazione e nei processi di riciclaggio dei rifiuti (FP3); Sviluppo, innovazione e certificazione di dispositivi medici e non-medici per la salute (FP4); Transizione digitale attraverso la tecnologia radar AESA (Active Electronically Scanned Array), la crittografia quantistica e le comunicazioni quantistiche (FP5); Intelligenza Artificiale, realtà virtuale, digital twin per l’ingegneria avanzata e per l’aerospazio (FP6); Laboratori di innovazione avanzati e automatizzati per soluzioni biofarmaceutiche diagnostiche e terapeutiche (FP7); L’intelligenza artificiale incentrata sull’uomo per offrire esperienze migliorate ai clienti (FP8).

Il Gruppo di Ricerca RIPI ha contribuito alle attività dello Spoke 2 e del FP4 attraverso lo sviluppo del Progetto “Creation of the prototype of the data collection platform of the National Registry of Implantable Prostheses (RIPI) (π-RIPI )” e l'organizzazione del corso di formazione “La valutazione di sicurezza ed efficacia di un dispositivo medico: dalle indagini cliniche alla sorveglianza post-commercializzazione”.

 

Evento

Il 2 luglio 2024 alle ore 11.00 l’Aula Magna del Rettorato della Sapienza Università di Roma ospiterà il convegno FP 4 Rome Technopole dal titolo "Ricerca medica: un viaggio attraverso i progetti per la salute del futuro".

Attività correlate

Dispositivi Medici: corso sulla valutazione della loro sicurezza ed efficacia